fun

[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 23/09/2022

Sezione Stazione appaltante

ACTV S.p.A.
Pizzolato Roberto

Sezione Dati generali

REVISIONE GENERALE MOTORI DIESEL DI PROPULSIONE MARINA CURSOR 9 - CIG : 9325126968
Servizi
Procedura aperta
Prezzo più basso
839.800,00 €
27/07/2022
08/09/2022 entro le 12:00
G25283
Conclusa - Aggiudicata

Sezione Documentazione richiesta ai concorrenti

Busta amministrativa

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 06/09/2022
    G25283 - Precisazione del 06/09/2022 - Relativamente alla formula riportata nel disciplinare di gara Rev.01, probabilmente a causa di un refuso nelle parentesi, si chiarisce il metodo di calcolo di aggiudicazione. La scheda di offerta, nel suo complesso, riguarda la revisione di 1 motore, pertanto il totale (A1+A2+A3+MANODOPERA+B+C) verrà poi moltiplicato per 38. Cordiali saluti
  • Pubblicato il 05/09/2022
    G25283 - Precisazione del 05/09/2022 - Si comunica che, a causa di un refuso nella formula di aggiudicazione di cui al punto 15 del Disciplinare di gara, è stato caricato a sistema il disciplinare di gara Rev.01 che annulla e sostituisce il precedente. Qualora un operatore economico avesse già caricato a sistema i documenti, può annullare l'offerta inserendo il nuovo disciplinare. Cordiali saluti.
  • Pubblicato il 01/09/2022
    G25283 - Chiarimento del 01/09/2022 - A seguito di quesiti pervenuti, si formulano di seguito le rispettive risposte di chiarimento: DOMANDA 1: All'art. 3.2 pagina 8 di 28 del DISCIPLINARE DI GARA, viene indicata la possibilità di revisionare i prezzi, a seconda della revisione del listino ufficiale ricambi e viene specificato che la revisione può essere richiesta una sola volta per ciascuna annualità ed a partire dalla seconda annualità contrattuale. Nel CAPITOLATO invece, alla pagina 9 di 8 art. 6 CLAUSOLA REVISIONE PREZZI, viene specificato invece che l'appalto verrà sottoposto alla revisione periodica del prezzo, a seconda della revisione del listino ufficiale ricambi, senza limiti di numero di variazioni e temporali. Chiediamo, pertanto, quale tra i due documenti, ossia CAPITOLATO e DISCIPLINARE abbia prevalenza. Nello specifico chiediamo inoltre, nel caso di variazione del listino più volte nell'arco di un anno se sia possibile aggiornare più volte i prezzi e se sia possibile la revisione solo dalla seconda annualità contrattuale, o già dalla prima. RISPOSTA 1: Come indicato nel disciplinare di gara, la revisione avverrà dalla seconda annualità a seconda della revisione del listino ufficiale ricambi. La revisione dei prezzi può essere richiesta una sola volta per ciascuna annualità anche in caso di variazione del listino più volte nell'arco dell'anno. Il metodo di applicazione di tale revisione è riportato nel Capitolato di appalto. DOMANDA 2: Si richiede, riguardo la revisione dei prezzi, se sia prevista la revisione anche della manodopera, quindi delle voci presenti nelle tabelle della scheda d'offerta economica nr. A2, A3 e MANODOPERA. RISPOSTA 2: La revisione, come indicato nel disciplinare di gara e nel capitolato, riguarda solamente i prezzi del listino ufficiale ricambi. Pertanto, le quotazioni relative alla manodopera non sono soggette a revisione.
  • Pubblicato il 10/08/2022
    G25283 - Chiarimento del 10/08/2022 - A seguito di quesiti pervenuti, si formulano di seguito le risposte di chiarimento: DOMANDA 1 All'art. 6.3 del disciplinare di gara: è indicato che il concorrente deve aver eseguito, nell'ultimo triennio, un servizio analogo a quello oggetto dell'appalto e cioè di revisione di motori diesel di propulsione marina di importo minimo pari a 200.000,00. Si chiede se tale requisito può essere soddisfatto dimostrando di aver effettuato la revisione di motori diesel in generale, indipendentemente dal tipo di propulsione. RISPOSTA 1 Si conferma quanto riportato nel disciplinare di gara, ovvero che tale requisito può essere soddisfatto SOLAMENTE se il concorrete ha eseguito un servizio di revisione motori diesel di PROPULSIONE MARINA di un importo minino pari ad euro 200.000,00. DOMANDA 2 Con riferimento all'attività di revisione sotto sorveglianza dell'Ente di Classificazione Navale (RINA), fermo restando che i costi di tale attività sono a carico della stazione appaltante, si chiede se la ditta affidataria dovrà farsi carico di prendere contatti con il RINA e l'ispettore di riferimento per l'attività in questione. RISPOSTA 2 Come indicato nel Capitolato di appalto, al punto 2.5 GESTIONE CORSO D'OPERA lettera b), l'appaltatore sarà tenuto a: tenere i rapporti, per programmare e concordare i tempi e le modalità di collaudo, con il RINA dando un preavviso di sei giorni solari delle date di collaudo, a mezzo e-mail, ad Actv.
  • Pubblicato il 04/08/2022
    G25283 - Chiarimento del 04/08/2022 - A seguito di quesito pervenuto, si formula di seguito la risposta di chiarimento: DOMANDA Punto 2.6 del Capitolato di appalto: in nessun punto della documentazione di gara è scritto in chiaro se gli oneri per la presenza del RINA (verifica spoglio e collaudo al Banco Prova) sono a carico dell'Appaltatore o dell'Appaltante. C'è una riga nella tabella A3 (attività accessorie obbligatorie) che recita "Collaudo al Banco Prova" che va quotata in offerta, ma non è chiaro se la cifra indicata dall'offerente gli sarà rimborsata, in caso di aggiudicazione, oppure no. RISPOSTA Tutti i costi della messa al banco prova e collaudo saranno a carico dell'appaltatore, mentre i costi per le pratiche per la sorveglianza e il rilascio del certificato di revisione da parte del RINA saranno a carico di Actv.
  • Pubblicato il 04/08/2022
    G25283 - Rettifica termine apertura offerte - Con la presente si informa che la seduta pubblica per l'apertura offerte è stata posticipata al giorno 12 settembre alle ore 11:00, in modalità a distanza, che verrà comunicata agli offerenti a mezzo PEC, successivamente alla presentazione delle offerte.

[ Torna all'inizio ]